COME DISTRICARE UNA MATASSA DI CAPELLI AFRO NATURALI

October 04, 2016

CURA PRE-NODO
Se la mattina venite svegliate dal cinguettìo di uccellini che hanno scambiato la vostra testa per un nido, mi sa che sia arrivato il momento di districare e lavare i vostri capelli. Uno step che sto trovando molto utile prima di districare i miei capelli è quello di fare un impacco naturale da applicare per almeno mezz'oretta sui ricci prima del lavaggio. Alcuni esempi di impacchi naturali che ho provato e mi sono stati piuttosto utili potete leggerli qui o qui.

Nel mio percorso nappy, ho incontrato principalmente 3 diversi metodi di districamento per eliminare nodi e per preparare i capelli al lavaggio.

CAPELLI UMIDI + BALSAMO
Questo è uno dei miei metodi preferiti quando non ho tempo per un impacco pre shampoo. Dividete la vostra testa in 6-8 sezioni; su capelli asciutti o leggermente bagnati applicate una dose generosa del vostro balsamo preferito ed iniziate a districare i vostri capelli partendo dalle punte. PRO: il balsamo applicato sui vostri ricci vi permetterà di poter districare qualsiasi nodo piuttosto facilmente e senza strappare nessun capello. Potete utilizzare tranquillamente pettini e i vostri capelli assorbiranno tutte le proprietà nutritive del balsamo, diventando più morbidi e sani.  CONTRO: Non sempre i particolari balsami che abbiamo a casa hanno una consistenza tale da far "scivolare" il pettine tra i ricci e questo aiuta solamente a creare più nodi.

CAPELLI UMIDI + OLII NATURALI
Questo metodo è molto simile al precedente ma con un piccolo twist: invece che utilizzare del balsamo, utilizzerete il vostro olio naturale di fiducia. Io utilizzo questo metodo soprattutto d'inverno, quando i miei capelli hanno bisogno di qualche accorgimento in più rispetto al solito. Dopo aver diviso in sezioni la testa, mettete 2/3 d'acqua ed 1/3 d'olio in una bottiglietta spray ed applicate sui capelli. Se avete bisogno di più olio perché avete più nodi, versate un po' d'olio sul palmo della mano e spalmate sulla lunghezza della ciocca. Gli olii naturali più conosciuti ed utili che vi consiglio di provare sono l'olio di cocco, d'oliva, ricino, avocado, jojoba, mandorla, vinacciolo o semi di melograno. Il mix di acqua ed olio creerà le condizioni perfette per ammorbidire il capello, permettendo la facile rimozione dei nodi. Questo è l'unico metodo che permette quasi sempre di pettinare i capelli dalla radice alla punta. PRO: I nostri capelli nappy amano gli olii naturali e la presenza di olio permetterà ai vostri capelli di essere nutriti, rinforzati, con meno nodi e più disciplinati anche dopo il lavaggio. CONTRO: Alcuni particolari tipi di capelli nappy non amano gli olii perchè li appesantiscono.

CAPELLI COMPLETAMENTE ASCIUTTI
Questo metodo è consigliato per i più temerari. Può essere molto utile per tutte le nappy con capelli 4b-4c, gravemente affetti dall'effetto shrinkage dopo essere stati a contatto con l'acqua che quindi non vogliono utilizzare i due metodi sopraelencati. Come sempre dividete i capelli dalle 6 alle 8 sezioni e, utilizzando le vostre dita, eliminate tutti i possibili nodi presenti sulla lunghezza dei vostri ricci. Quando trovate un nodo, prendete il nodo con l'indice ed il pollice di una mano e gentilmente tirate uno alla volta i capelli incastrati nel nodo finchè non vi rimarrà il nodo nel pollice ed indice. Una volta che la ciocca non presenta più nessun nodo, basta twistare o intrecciare la ciocca districata e passare alla prossima ciocca. PRO: Questo particolare metodo di districamento è una buona occasione anche per dare una spuntatina alle punte secche dei capelli. E' il metodo ideale per chi non ama utilizzare spazzole e pettini perchè si ritrova con capelli che si spezzano mooooolto facilmente. CONTRO: Questo metodo richiede una quantità abbondante di tempo libero a disposizione che la maggior parte di noi nappy non ha. Se poi siete come me, vi consiglio caldamente di utilizzare uno dei primi due metodi.

CURA POST-NODO

Adesso che avete trovato il vostro metodo d'attacco preferito contro i nodi, dovete essere sicure di sapervi prendere cura dei vostri capelli quando i nodi non ci sono più.
Ecco elencati alcuni accorgimenti più importanti da ricordarsi quando si ha a che fare con capelli nappy.

ACCONCIATURE
Cercate di non avere i capelli sciolti 24 ore su 24 ma di utilizzare anche acconciature protettive per evitare la formazione di nodi giganti. Treccine o twist appena finite di lavarvi i capelli sono l'ideale per avere capelli definiti appena asciutti.

ATTREZZATURA NAPPY 
Sbarazzatevi di spazzole e pettini a denti fitti o fittissimi. Il capello afro naturale è estremamente sensibile e fragile. Utilizzate spazzole con denti larghi e preferibilmente in legno per evitare di strappare capelli perfettamente sani. Inoltre lo sfregamento della vostra testa contro il cuscino molto spesso provoca i peggio nodi: siate sicure di avvolgere i vostri capelli in un foulard di seta o di usare una fodera in seta o raso durante la notte.

METODOLOGIA
Spazzolate i vostri capelli sempre e solo partendo dalle punte e preferibilmente quando bagnati. La struttura molecolare dei nostri capelli cambia quando sono bagnati, permettendovi di cambiare momentaneamente la forma dei capelli, rendendoli più malleabili.

Spero che questo articolo vi sia stato d'aiuto! Fatemi sapere qual'è il vostro metodo preferito dei tre e cosa fate per evitare i temutissimi nodi!

You Might Also Like

0 commenti

I read and love each every comment! Thank you very much for the support!!